Bronzo allo Stagno Cusn10 Cusn11 Cusn12 (Leghe Rame – Stagno)

Caratteristiche e campi d'impiego del Bronzo allo Stagno (leghe Rame - Stagno)

Nelle leghe di Bronzo allo Stagno vengono realizzate barre tonde piene, barre esagonali, barre piatte e barre forate (tubi). Il metodo di produzione impiegato è il processo di fusione a colata continua GC. 

Queste leghe sono adatte alla realizzazione di boccole, bronzine e slitte di scorrimento, ma anche per applicazioni molto sollecitate o sottoposte a carichi pesanti e basse velocità. 

 

Composizione chimica del Bronzo allo Stagno (Cusn10 Cusn11 Cusn12)

Le seguenti tabelle riportano la composizione chimica e le caratteristiche meccaniche delle leghe: 

  • CuSn10-C EN 1982 (CC480K)
  • CuSn11Pb2-C EN 1982 (CC482K)
  • CuSn12-C EN 1982 (CC483K)
  • CuSn12Ni2-C EN 1982 (CC484K) 

composizione chimica bronzo allo stagno

 

Caratteristiche meccaniche del Bronzo allo Stagno

CuSn10-C EN 1982 (CC480K)

Lega ideale per la realizzazione di boccole per alberi, moderatamente caricati. È resistente all'acqua di mare ed è adatta ad applicazioni meccaniche di vario genere (pompe, valvole, pattini di scorrimento, etc.) 

CuSn11Pb2-C EN 1982 (CC482K)

Lega adatta per la costruzione di bronzine e slitte di scorrimento, con picchi di carico massimo di 12.000 N/cm2. È utilizzabile anche per boccole con carico elevato, bronzine di biella, ruote per carroponti. Resistente all'acqua marina, ha una buona lavorabilità in ambito idraulico. 

CuSn12-C EN 1982 (CC483K)

Ideale per la costruzione di supporti e boccole per alberi in acciaio. Impiegata per applicazioni idrauliche o per realizzare ruote dentate in accoppiamento a viti senza fine in acciaio. 

CuSn12Ni2-C EN 1982 (CC484K) 

Lega addatta ad applicazioni molto sollecitate. Ha un'ottima resistenza ed è ideale per realizzare ruote dentate, ingranaggi, per carichi pesanti e basse velocità. 

 

caratteristiche meccaniche bronzo allo stagno

 

 

Vuoi avere maggiori informazioni su
Bronzo allo Stagno?
Compila i tuoi dati